Ultimo aggiornamento 10 minuti fa S. Lorenzo da Brindisi

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaCaivano, donne sfrattate contestano don Patriciello: "C'è chi soffia sul fuoco"

Cronaca

caivano, donne, don patriciello, casa, sfratto

Caivano, donne sfrattate contestano don Patriciello: "C'è chi soffia sul fuoco"

Abitano abusivamente in quelle case e ora temono di essere sfrattate. La rabbia sfogata contro il prete simbolo della lotta alla camorra che aveva accolto anche Meloni in una visita al parco Verde

Inserito da (Redazione Nazionale), venerdì 20 ottobre 2023 21:41:17

Donne che temono di perdere la casa - occupata abusivamente - e che pensano di manifestare tutta la loro indignazione contro il prete simbolo anti camorra, don Maurizio Praticiello che viene accusato di essere il colpevole dello sfratto subìto.

Era stato lui il principale artefice dell' 'offensiva' dello Stato nel Parco Verde, dopo il suo appello accolto dal governo che, tra le altre misure, ha disposto anche un censimento dei tanti alloggi occupati dai 'sine titulo'.

Ieri sera quelle donne sono andate a protestare davanti alla parrocchia, armate di magafono, e ci sono stati momenti di tensione, con i carabinieri che sono dovuti intervenire ed hanno identificato tutte.

Durante la manifestazione gli animi si sono scaldati con il prete che ha cercato di parlare con loro, ma il colloquio si è dovuto interrompere: la situazione era troppo tesa. Arrivati i carabinieri, la protesta comunque è rientrata.

Don Maurizio Patriciello è un protagonista della lotta quotidiana a Caivano volta a ridare dignità civile ad una cittadinanza oppressa, per questo fu lui a chiedere - dopo i fatti delle violenze sulle due cuginette - l'intervento del governo, con la stessa Meloni che raccolse l'invito e andò, di persona, a Caivano.

Ora proprio per la sua tenacia e la sua lotta - non solo alla rassegnazione - contro il degrado aveva chiesto anche di intervenire su quelle situazioni di disagio che comprendevano anche l'occupazione abusiva di case.

Operazione portata a termine come richiesto dal sacerdote e che ha scatenato, appunto, l'ira funesta delle donne che hanno manifestato proprio contro il sacerdote.

Don Patriciello oggi ha cercato di calmare gli animi:

"Qualcuno soffia sul fuoco. Le donne che sono venute da me a protestare le conosco bene, sono brave persone anche che se occupano illegalmente appartamenti al Parco Verde. Purtroppo c'è chi va dicendo in giro che se perdono la casa è colpa mia. Ma comunque ci siamo chiariti, sanno che non è vero. Ora - aggiunge il sacerdote - stanno venendo a galla tante situazioni di illegalità che riguardano anche persone per bene, che vivono in appartamenti assegnati ad altri che però se ne sono andati e non vivono a Caivano, ma spesso sono parenti degli attuali inquilini. Poi c'è anche chi ha pagato per avere un alloggio che non gli spettava, ma in ogni caso per la maggior parte, ripeto, si tratta di brave persone, che non vanno confuse con i camorristi e i delinquenti, che pure alimentano il business degli alloggi popolari, e su cui vanno fatte indagini".

A ribadire che anche il governo si occuperà dell'emergenza casa è stata la viceministra con delega alle Politiche sociali Maria Teresa Bellucci, oggi a Caivano per incontrare don Patriciello e soprattutto a fare il punto sui fondi per i servizi sociali "che c'erano ma non sono stati spesi" da Comune di Caivano e Ambito sociale.

La Bellucci ha garantito che sulla situazione degli alloggi si distinguerà caso per caso:

"Come governo intendiamo occuparci dell'emergenza abitativa, e con le forze dell'ordine cercheremo di andare ad approfondire le caratteristiche di ciascuna persona che si trova a Caivano. Le persone - ha aggiunto - sono diverse, hanno bisogni e caratteristiche diverse, non possiamo pensare di approcciarle con un unico modo indistinto. Le iniziative che hanno valore sono quelle che guardano negli occhi le persone e le prendono per mano per accompagnarle di nuovo ad un ritorno alla vita".

Fonte: Booble

Galleria Fotografica

don Maurizio Patriciello<br />&copy; pagina FB don Maurizio Patriciello don Maurizio Patriciello © pagina FB don Maurizio Patriciello
parete casa<br />&copy; Foto di Peggy und Marco Lachmann-Anke da Pixabay parete casa © Foto di Peggy und Marco Lachmann-Anke da Pixabay

rank: 10016104

Cronaca

Cronaca

Tragedia in Liguria: inghiottito dalle sabbie mobili mentre fa il bagno

Un momento di svago si è trasformato in tragedia al lago di Giacopiane, dove un uomo di 40 anni, residente a Santo Stefano d'Aveto, è scomparso dopo essere stato inghiottito dalle sabbie mobili. Ad informarci è SkyTg24. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri, sabato 20 luglio, sotto gli occhi...

Cronaca

Maiori, sfiorata tragedia in mare: motoscafo sperona piccola imbarcazione. Due giovani in ospedale

Nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 20 luglio, si è verificato a Maiori un grave incidente in mare, nello specchio d'acqua antistante la foce del torrente Reginna Major. Due ragazzi del posto, di 17 e 20 anni, mentre pescavano tranquillamente a bordo del loro gozzo, si sono accorti di un grosso motoscafo...

Cronaca

Battipaglia, consegnato alla Guardia di Finanza un immobile confiscato ai clan

L'Agenzia del Demanio ha consegnato in uso governativo alla Guardia di Finanza l'edificio "Hermada", un immobile confiscato a Battipaglia, in provincia di Salerno, che è stato recentemente ristrutturato per ospitare i militari della Compagnia. L'immobile, sviluppato su cinque piani per una superficie...

Cronaca

Spari in un lido a Torre Annunziata, panico tra i bagnanti

Momenti di paura ieri pomeriggio a Torre Annunziata, dove due uomini hanno sparato con una mitraglietta al Lido Azzurro, seminando il panico tra i bagnanti. Come scrive il quotidiano "Il Mattino", i due uomini, con il volto coperto con dei caschi integrali, avrebbero prima inseguito una persona, poi...