Ultimo aggiornamento 44 minuti fa S. Federico vescovo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaGatto preso a calci ad Eboli: dopo il caso di Leone ancora violenze sugli animali nel Salernitano

Cronaca

Eboli, social, virale, gatto, violenza

Gatto preso a calci ad Eboli: dopo il caso di Leone ancora violenze sugli animali nel Salernitano

Le immagini, che si chiudono con il povero gatto che fugge impaurito, sono state inviate al deputato di Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), mercoledì 27 dicembre 2023 08:00:50

E' ormai diventato virale sui social un video che sarebbe stato registrato ad Eboli e che riprende due individui che avvicinano un gattino con la scusa di fargli le coccole e poi, all'improvviso, uno dei due sferra un calcio sotto la pancia dell'animale facendolo roteare più volte in aria.

Le immagini, che si chiudono con il povero gatto che fugge impaurito, sono state inviate al deputato di Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

"La drammatica storia di Leone, il gatto ritrovato per strada a Nocera scuoiato vivo da un criminale ancora a piede libero, purtroppo non ha insegnato nulla a questi delinquenti. Senza alcuna pietà i due squallidi protagonisti di questo video, insieme a chi lo ha registrato senza intervenire per impedire la violenza, hanno attirato il povero gatto in una trappola per poi colpirlo vigliaccamente allo stomaco con un calcio. Una scena indegna per gli esseri umani che sottolinea ancora una volta quanta cattiveria e insensibilità alberghi in alcuni soggetti che pensano di poter usare violenza nei confronti di animali indifesi senza pagarne le conseguenze. Il tutto a pochi chilometri di distanza da dove fu massacrato il povero Leone. Abbiamo inviato il video alle forze dell'ordine per risalire all'identità del criminale che ha colpito il gatto e dei suoi complici nella speranza che siano subito identificati e puniti come meritano". Queste le parole del deputato Borrelli che ha sporto denuncia contro i protagonisti del video.

Intanto, l'Associazione Italiana Difesa Animale ed Ambiente (Aidaa) ha rivelato che invierà una denuncia alla procura di Salerno per violazione dell'articolo 544 del codice penale ed al tribunale dei minori di Salerno dopo la pubblicazione di un video dell'aggressione: "Ancora una inaccettabile violenza su un gatto. Si tratta di un fatto gravissimo i cui responsabili meritano di essere individuati e puniti severamente e non sarà difficile prenderli in quanto nel video mostrano chiaramente i loro visi".

Leggi anche:

Orrore ad Angri, gatto ritrovato con il corpo scuoiato vivo: ricoverato a Cava de' Tirreni

Gatto scuoiato vivo ad Angri e curato a Cava de' Tirreni: il povero Leone non ce l'ha fatta

Fonte: Il Portico

Galleria Fotografica

Gatto preso a calci ad Eboli Gatto preso a calci ad Eboli

rank: 107113109

Cronaca

Cronaca

Positano, divieto di balneazione sulla spiaggia del Fornillo: ARPAC rileva enterococchi intestinali oltre il limite

Con un'apposita ordinanza sindacale, il 17 luglio, a Positano, è stato disposto il divieto di balneazione temporaneo nella Spiaggia del Fornillo. Il 15 luglio, infatti, gli esiti dei prelievi ARPAC hanno dato il valore di 782 n/100ml Enterococchi intestinali, su un limite di 200. Per questo, in attesa...

Cronaca

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Cronaca

Apprensione in spiaggia ad Atrani, ragazzo accusa malore: soccorso da medico in vacanza

Momenti di apprensione questa mattina, intorno alle 12:30. Come scrive Il Vescovado, un ragazzo ha accusato un malore improvviso mentre si trovava sull'arenile del borgo di Atrani Ad evitare il peggio è stato un medico in vacanza che, trovandosi in spiaggia e notando l'accaduto, è subito intervenuto,...

Cronaca

Le vittime dell’incidente sull’A2 erano gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza: annullato spettacolo a Pellezzano

Nel maxi incidente di questa mattina, a Eboli, in autostrada, sono morti i noti avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, professionisti stimati e conosciuti, impegnati anche nell'associazionismo e nello sport. «È impossibile trovare le parole giuste per rappresentare il dolore...