Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Giacomo apostolo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaIncidente a Capri, processo per i tre indagati. La Procura: «Melillo non doveva essere alla guida di quell'autobus»

Cronaca

Napoli, cronaca, incidente, indagini

Incidente a Capri, processo per i tre indagati. La Procura: «Melillo non doveva essere alla guida di quell'autobus»

Le motivazioni che hanno portato a questa decisione sono la mancanza di barriere di protezione lungo la strada e il comportamento dell'azienda che non ha mai sottoposto a visite mediche periodiche i propri dipendenti

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), martedì 24 ottobre 2023 08:04:14

La Procura di Napoli ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio di tre persone per l'incidente dell'autobus di linea precipitato sulla spiaggia di Marina Grande a Capri, nel quale perse la vita il conducente Emanuele Melillo e rimasero feriti 23 passeggeri, di cui una in maniera grave.

Come riporta il quotidiano "Il Mattino", le motivazioni che hanno portato a questa decisione sono la mancanza di barriere di protezione lungo la strada e il comportamento dell'azienda che non ha mai sottoposto a visite mediche periodiche i propri dipendenti. Per la Procura, infatti, «Emanuele Melillo non doveva essere alla guida di quell'autobus». L'autista, infatti, pare soffrisse di crisi epilettiche ed aveva assunta cocaina la sera prima dell'incidente.

A difendersi saranno il legale rappresentante dell'Azienda Trasporti Campania, il medico a cui la società aveva delegato la sorveglianza sanitaria dei lavoratori, e il dirigente del settore strade della Città Metropolitana di Napoli. Dovranno difendersi dalle accuse a vario titolo di omicidio colposo, disastro colposo e lesioni colpose.

Città Metropolitana e Atc sono stati citati come responsabili civili, ma non si sono costituiti con un legale. La compagnia assicurativa Lloyd's è stata esclusa dal processo penale dopo due complesse udienze di questioni tecniche, ma potrà eventualmente rispondere solo in sede civile al posto dell'Ente che ha sostituito la Provincia di Napoli.

I difensori degli imputati hanno anticipato i temi difensivi nel processo, che partirà il prossimo 28 dicembre. La famiglia Melillo si è costituita parte civile.

Fonte: Positano Notizie

Galleria Fotografica

Incidente bus a Capri Incidente bus a Capri

rank: 101613108

Cronaca

Cronaca

Occupava abusivamente 365 metri quadri di spiaggia libera, denunciato gestore a Casal Velino

Nell'ambito dell'attività di monitoraggio e controllo del litorale di competenza, il personale del dipendente Ufficio Locale Marittimo di Acciaroli, congiuntamente con personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Agropoli, ha accertato nel litorale ricadente nel Comune di Casal Velino (SA) una abusiva...

Cronaca

Sequestrate 38 piante di marijuana nell'avellinese: crescevano rigogliose sul suolo demaniale

Continua senza sosta l'attività di controllo del territorio coordinata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino, guidata dal Colonnello Salvatore Minale, mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. In un'operazione congiunta, i militari della Tenenza e della Stazione...

Cronaca

Da Boscoreale ad Eboli per spacciare droga: nei guai 4 persone

In data odierna, i Carabinieri di Salerno hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal GIP del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 4 soggetti - di cui 3 destinatari della misura degli agli arresti domiciliari, 1 dell'obbligo...

Cronaca

Napoli, scoperto lido abusivo a Coroglio: scattano denunce e sequestri

Gli agenti della Polizia Locale di Napoli ha condotto una vasta operazione congiunta in collaborazione con la Capitaneria di Porto, la Guardia di Finanza e il Commissariato di Bagnoli nell'area di Coroglio, precedentemente nota come ex Sbarcatoio di Nisida. Al termine dei controlli, che hanno visto l'impiego...