Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Giovanna d'Arco

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaIncidente Mestre, cade intonaco da altro cavalcavia

Cronaca

incidente, mestre, vittime, ferite

Incidente Mestre, cade intonaco da altro cavalcavia

Intervento dei Vigili del fuoco dopo segnalazione dei passanti. Intanto la città porge ultimo saluto a vittime e rincuora i sopravvissuti e i familiari delle persone morte nel terribile incidente

Inserito da (Redazione Nazionale), domenica 8 ottobre 2023 12:38:37

Dopo il terribile incidente di martedì sera, a Mestre sono stati i passanti a sollecitare intervento dei vigili del Fuoco per una caduta di intonaco in un altro cavalcavia della città.

La ferità è ancora fresca ed ha toccato profondamente i mestrini: una tragedia che forse si poteva evitare se è vero che il guard rail rimane sotto accusa.

Ieri il quotidiano: "La Stampa" riportava la storia di un padre tedesco che ha perso il figlio nell'incidente di martedì non si capacitasse di come tutte le infrastrutture nei pressi dell'incidente fossero irrimediabilmente vecchie.

"Qui è tutto fatiscente".

Come detto, un altro cavalcavia ha richiesto l'intervento, tra ieri pomeriggio e le prime ore di oggi, per la rimozione di intonaco pericolante, segnalato da alcuni passanti.

Siamo al cavalcavia-ferrovia "Della Giustizia", risalente al primo decennio del secolo scorso: i vigili del fuoco hanno riscontrato varie parti di intonaco ammalorato, che rischiava di cadere sui binari ferroviari o sui convogli in transito.

Così, in accordo con Rfi e la Polfer si è agito sulla parte pericolante più esterna ai binari, dove non era previsto nessun transito, distaccando alcune malte.

Intanto Mestre porge l'ultimo saluto alle vittime e rincuora chi è rimasto: in primis, i sopravvissuti e poi i tanti parenti che hanno raggiunto la città per il riconoscimento delle 'loro' salme.

Sono tante le persone che vogliono lasciare qualcosa sul luogo della strage: pupazzetti, fiori, lettere, adagiandoli ai piedi del cavalcavia della morte.

Il ricordo di chi non c'è più è straziante soprattutto quando si pensa anche alle giovanissime vite scomparse nell'incidente: Charlotte Nima Frommherz aveva appena un anno e 5 mesi ed è morta all'istante quando il pullman nella caduta da una decina di metri d'altezza si è rovesciato impattando sull'asfalto.

Sua madre e il compagno sono stati ricoverati all'ospedale all'Angelo di Mestre: la madre, Maike Annaleb, 27 anni, si trova in terapia intensiva. Mentre il compagno di 28 anni, che aveva lesioni più lievi, è stato dimesso.

In queste ore gli amici della coppia hanno avviato una raccolta di fondi per il funerale di Charlotte, arrivata già a 34mila euro. Solo le spese per trasferire in Germania il corpicino della piccola e darle sepoltura ammontano a non meno di 6mila euro.

L'incidente del bus ha sterminato poi una intera famiglia di origini romene: Aurora Maria Ogrezeanu aveva 8 anni e la sorella Elena 13.

Con loro sono morti i genitori, mamma Mihaela Loredana e Mircea Gabriel di 42 e 45 anni.

Nella camera mortuaria di Mestre riposano anche Daria Lomakina, una bimba di 10 anni e Anastasia Morozova di 12, entrambe ucraine. La prima è deceduta insieme al nonno, Vasyl Lomakin, 70 anni, mentre i genitori sono ricoverati in ospedale.

Ci sono - per fortuna - anche buone notizie: migliorano negli ospedali veneti le condizioni dei feriti.

Le pazienti più gravi, tre ricoverate all'ospedale di Padova e la giovane tedesca a Mestre, pur essendo ancora in condizioni critiche, sono state definite "stabili" dai sanitari.

Sempre all'ospedale di Mestre risulta migliorata rispetto a ieri la situazione di una donna ucraina di 40 anni, che domani potrebbe lasciare la Terapia intensiva.

Migliora la giovane francese di 21 anni ricoverata all'ospedale di Dolo, che domani verrà dimessa dalla Terapia intensiva per essere portata in reparto.

Ulteriore miglioramento anche per il paziente tedesco di 33 anni ricoverato a Treviso, le cui condizioni nei giorni scorsi erano risultate critiche.

Notizie positive anche per la donna ucraina di 33 anni, per la quale si ipotizza una dimissione in tempi brevi dalla terapia intensiva.

La situazione degli altri pazienti - in tutto sono sempre 14 - risulta invariata rispetto a ieri.

Fonte: Booble

Galleria Fotografica

Strage di Mestre<br />&copy; pagina FB Luca Zaia Strage di Mestre © pagina FB Luca Zaia
Pazienti<br />&copy; Foto di fernando zhiminaicela da Pixabay Pazienti © Foto di fernando zhiminaicela da Pixabay

rank: 10436109

Cronaca

Cronaca

Infarto in caserma, il militare Vincenzo Alfano morto a 47 anni a Persano

A Persano, un militare dell'Esercito, il sergente maggiore aiutante Vincenzo Alfano è deceduto a causa di un infarto in caserma. Originario del casertano ma residente ad Altavilla Silentina, Alfano è stato trovato senza vita in ufficio dalla moglie, impiegata civile nel comprensorio militare, che ha...

Cronaca

Lotta al contrabbando: arrestato nel napoletano il conducente di un autocarro con 2 tonnellate di sigarette irregolari

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nel corso di un intervento finalizzato al contrasto dei traffici illeciti, ha sequestrato, al confine con la provincia di Caserta, 1.800 Kg di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, celati in un autocarro guidato da un cittadino italiano,...

Cronaca

Aggredisce i familiari e tenta di colpire i Carabinieri con un palo di ferro, uomo arrestato a Olevano sul Tusciano

Il 27 maggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Battipaglia hanno proceduto all'arresto di un uomo per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Secondo quanto ricostruito dalla polizia giudiziaria, l'uomo ha aggredito la madre e la sorella. A seguito della richiesta...

Cronaca

Luca Piani, Alessandro Pozzi e Simone Giacomelli: chi sono i finanzieri del Soccorso Alpino morti a Val Masino

Sono Luca Piani, 33 anni, Alessandro Pozzi, 24 anni, e Simone Giacomelli, 23 anni, i tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di finanza (Sagf) che hanno perso la vita nel tragico incidente avvenuto ieri a Val Masino, in provincia di Sondrio. Secondo una prima ricostruzione, i tre sono...

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.