Ultimo aggiornamento 5 minuti fa S. Aurelio vescovo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaNapoli, blocca traffico in doppia fila: picchia autista Anm e distrugge autobus

Cronaca

Napoli, aggressione, cronaca, autobus

Napoli, blocca traffico in doppia fila: picchia autista Anm e distrugge autobus

Borrelli (Avs): "siamo circondati da incivili violenti e barbari"

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), mercoledì 7 giugno 2023 08:11:28

Parcheggia in doppia fila, pretende di avere ragione e aggredisce l'autista dell'ANM. E' successo a Napoli, in via Ciela. A darne notizia Marco Sansone del sindacato Usb.

Lunedi pomeriggio si è consumata l'ennesima aggressione, sfociata in atto vandalico, nei confronti di un autista dell'ANM e dell'autobus che conduceva. Un autobus linea 181, arrivato in Via Luca Giordano al Vomero, non riuscendo a svoltare a sinistra per Via Alessandro Scarlatti a causa di una Renault Clio ferma in doppia fila, con le luci di emergenza accese e con all'interno una donna in evidente stato di gravidanza, è rimasto bloccato per circa 15 minuti, tra la perplessità dell'operatore d'esercizio e la rabbia sia dei viaggiatori che erano nell'autobus che di quelli in attesa sulla fermata.

Mentre il traffico si intensificava, la donna all'interno della Clio continuava a ripetere che il marito, autista dell'auto, sarebbe tornato a momenti, ma intanto il conducente del bus comunicava i problemi di viabilità alla Centrale Operativa, la quale, a sua volta, avvisava le forze dell'ordine.

All'arrivo del proprietario della Renault Clio, le persone coinvolte dal blocco nelle vetture in coda dietro l'autobus ed i viaggiatori interni ed esterni alla linea 181, inveivano contro quest'ultimo, reo di aver creato problemi a causa della sua inciviltà.

Invece di scusarsi ed andar via, l'indisciplinato autista dell'auto privata pensava bene di aggredire prima verbalmente e poi fisicamente l'operatore d'esercizio, e con un tubo d'acciaio flessibile reperito frettolosamente all'interno della sua stessa automobile, col tentativo di colpire l'autista, frantumava un finestrino sul lato sinistro dell'autobus, le cui schegge di vetro colpivano al volto, per fortuna senza conseguenze serie, una viaggiatrice, il tutto senza nemmeno tener conto dello stato interessante della donna che lui stesso trasportava.

A quel punto, vistosi assalito dalle persone che avevano assistito al suo gesto folle, prima che arrivassero le forze dell'ordine, scappava a piedi verso Via Francesco Cilea, lasciando lì auto e donna incinta.

La polizia intervenuta dopo poco, verbalizzava l'accaduto e "suggeriva" alla donna di contattare l'uomo per farlo presentare in Questura al più presto possibile.

L'autista della linea 181, visibilmente provato, rientrava presso il deposito con l'autobus ormai impossibilitato a continuare il servizio e si riservava di sporgere denuncia.

L'ANM fa sapere che intende costituirsi parte civile.

"Piena solidarietà all'autista e ai passeggeri- dichiara il deputato dell'Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli - siamo circondati da incivili violenti e barbari. Gente che non ha rispetto per niente e nessuno. Servono azioni frontali contro questi soggetti che fanno sempre quello che gli pare e non pagano mai per le loro colpe".

Fonte: Positano Notizie

Galleria Fotografica

rank: 10839109

Cronaca

Cronaca

Tragedia a Torre del Greco, ragazzo di 17 anni annega in mare

Un ragazzo di 17 anni è morto annegato a Torre del Greco, vicino a una spiaggia libera di via Litoranea. La tragedia, come riporta Repubblica, si è consumata nella giornata di ieri. A perdere la vita è Piero Cirillo di Boscotrecase. Il ragazzo aveva deciso di concedersi qualche momento di relax al mare...

Cronaca

Salerno, detenuto aggredisce compagno di cella con una lametta: l'uomo non ce l'ha fatta

Episodio choc nel carcere di Salerno, dove ieri sera - 18 luglio - un detenuto magrebino, armato di una lametta, ha aggredito e sgozzato un connazionale al culmine di una lite. L'aggressore, un 24enne, è stato prontamente bloccato dagli agenti della polizia penitenziaria. La vittima, un 30enne magrebino,...

Cronaca

Tentativi di truffe agli anziani in Costiera Amalfitana: prestare attenzione

I Carabinieri segnalano nuovi tentativi di truffe agli anziani in Costiera Amalfitana e invitano tutti i cittadini a prestare massima attenzione e a istruire gli anziani sui comportamenti da adottare per evitare di cadere in inganno. È importante evitare di fornire i propri dati al telefono e di aprire...

Cronaca

Si sporge troppo dal balcone, uomo soccorso dai vicini a Maiori

Apprensione questa mattina a Maiori, dove un giovane ha deciso di togliersi la vita. L'episodio, come riporta Il Vescovado, è avvenuto in quartiere delle zone alte. L'uomo si è sporto dal balcone della propria abitazione, attirando l'attenzione dei residenti che sono intervenuti per farlo ragionare....