Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Saba martire

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaPalermo, arrestata la figlia sopravvissuta alla strage

Cronaca

palermo, altavilla, strage, famiglia, riti satanici

Palermo, arrestata la figlia sopravvissuta alla strage

La ragazza di 17 anni era l'unica ad essersi salvata nella mattanza che aveva visto suo padre, insieme a due complici, uccidere sua madre e i suoi due fratelli. Era in comunità, poi la confessione

Inserito da (Redazione Nazionale), venerdì 16 febbraio 2024 21:28:54

Una svolta clamorosa che lascia senza fiato: la diciassettenne scampata al massacro di Altavilla in provincia di Palermo, dove un muratore Giovanni Barreca di 54 anni, insieme ad una coppia di coniugi, aveva massacrato la moglie dell'uomo e i suoi due figli, lasciando illesa solo la figlia di 17 anni che era stata ritrovata dalle forze dell'ordine in stato di choc per poi essere condotta in comunità; ha confessato di aver preso parte alla mattanza.

Dopo giorni di silenzio è stata lei stessa a confessarlo ai magistrati della Procura dei minori che la seguivano, ammissioni che le sono costate l'accusa di omicidio plurimo e occultamento di cadavere e il carcere.

Secondo il procuratore di Termini Imerese, Ambrogio Cartosio che insieme alla procuratrice dei minori Claudia Caramanna, coordina le indagini sull'uccisione di Antonella Salamone e dei suoi due figli Kevin ed Emanuel, di 5 e 15 anni:

"Il rito collettivo era iniziato da un mese e coinvolgeva tutta la famiglia Barreca e la coppia formata da Massimo Carandente e Sabrina Fina. Erano tutti preda di un delirio mistico".

L'unica superstite dell'eccidio dunque è stata risparmiata perché ha condiviso il progetto e la realizzazione della strage.

La ragazza ha raccontato che per liberare la casa, la madre e il fratellino minore dal diavolo per settimane, insieme a Carandente e Fina, che il padre aveva conosciuto sui social, avevano pregato.

Poi, le violenze: insieme al padre e ai complici l'adolescente ha torturato la madre, contraria ad andare avanti.

La donna sarebbe stata presa a colpi di padella, colpita con l'attizzatoio del camino, ustionata col phon. Poi è toccato ai due fratelli, anche loro inizialmente coinvolti nei riti di purificazione.

In serata ad Altavilla si è svolta una fiaccolata per ricordare le tre vittime della strage. Domani verrà eseguita l'autopsia sui loro corpi.

 

FONTE FOTO: Foto diUlrike MaidaPixabay e Foto didjedjdaPixabay e

Fonte: Booble

Galleria Fotografica

Ragazza<br />&copy; Foto diUlrike MaidaPixabay Ragazza © Foto diUlrike MaidaPixabay
Carabinieri<br />&copy; Foto di djedj da Pixabay Carabinieri © Foto di djedj da Pixabay

rank: 10208103

Cronaca

Cronaca

Incendio a Salerno, in fiamme deposito abusivo di rifiuti solidi ingombranti lungo la strada

Un incendio è scoppiato alle prime ore dell'alba in un deposito abusivo di rifiuti solidi ingombranti situato in via Eduardo De Filippo, nella zona orientale di Salerno. I rifiuti erano posizionati lungo la strada, vicino a un cantiere per la costruzione di nuove palazzine. La squadra della sede Centrale...

Cronaca

Perseguita e minaccia l’ex compagna, divieto di avvicinamento per 43enne di Cava de’ Tirreni

Nella giornata di ieri, 22 aprile, i Carabinieri della Tenenza di Cava de' Tirreni hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa nei confronti di un 43enne del luogo. Il provvedimento è stato...

Cronaca

Salerno, a fuoco discarica abusiva di rifiuti

Alle prima luci dell'alba la Sala Operativa dei Vigili del Fuoco di Salerno è stata attivata per l'incendio di un deposito abusivo di rifiuti solidi ingombranti in via Eduardo De Filippo, nella zona orientale del capoluogo. I rifiuti erano situati sulla strada a ridosso di un cantiere per la costruzione...

Cronaca

Napoli, spari al parco giochi di Fuorigrotta: la signora Luisa torna nel luogo dove venne ferita

Stamattina la signora Luisa, ferita ad una gamba durante una sparatoria tra baby-gang, è tornata nell'area giochi a piazza Italia a Fuorigrotta "scortata" dai cittadini a cui si sono uniti alcuni rappresentati di Europa Verde tra cui il deputato Francesco Emilio Borrelli, l'assessora della Municipalità...

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.