Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Federico vescovo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaSi chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista

Cronaca

Cutro, Naufragio, Guardia di Finanza, arresto

Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista

Il provvedimento restrittivo è stato adottato nel corso della prosecuzione delle indagini volte all’individuazione dei responsabili della tragica traversata terminata con l’affondamento del caicco Summer Love e la morte di 94 persone

Inserito da (PNo Editorial Board), lunedì 11 dicembre 2023 12:02:46

Il 7 dicembre, personale della Polizia di Stato e della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Crotone ha dato esecuzione all'ordinanza cautelare applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Crotone, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un soggetto di nazionalità siriana, fortemente indiziato, a vario titolo, del reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, del reato di naufragio colposo di imbarcazione adibita a trasporto di persone nonché del reato di morte come conseguenza del delitto di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, fatti commessi nelle acque di Steccato di Cutro, e riconducibili al naufragio del 26 febbraio di quest'anno.

Il provvedimento restrittivo è stato adottato nel corso della prosecuzione delle indagini volte all'individuazione dei responsabili della tragica traversata terminata con l'affondamento del caicco Summer Love e la morte di 94 persone.

In particolare, centottanta cittadini di varie nazionalità extra UE erano partiti dalle coste turche a bordo dell'imbarcazione Luxury 2; nel corso della navigazione, a causa di un'avaria occorsa nel mare Egeo, il natante è stato sostituito con il caicco Summer Love, che era giunto in loco con a bordo due scafisti turchi, uno fermato nell'immediatezza e l'altro arrestato in Austria in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dall'Autorità Giudiziaria italiana.

Effettuato il trasbordo dei migranti, l'imbarcazione ha proseguito nella rotta verso le coste italiane, con la collaborazione di altri quattro scafisti, due di origine pakistana deputati alla gestione dei passeggeri, anch'essi sottoposti a fermo di Polizia Giudiziaria, un quinto di origine turca, deceduto nel corso del naufragio, e l'ultimo di origine siriana allontanatosi dal luogo facendo perdere le proprie tracce.

Le acquisizioni probatorie, raccolte principalmente dalle dichiarazioni dei migranti sopravvissuti, dalle immagini acquisite dai telefoni cellulari e dai dati estrapolati dal Sistema Automatico di Riconoscimento Immagini (SARI), hanno consolidato l'ipotesi investigativa della presenza di un sesto scafista di nazionalità siriana che si era alternato alla guida dell'imbarcazione poi naufragata.

Proprio l'utilizzo del sofisticato sistema di tracciamento facciale (SARI), attraverso il quale è stata fatta la comparazione del volto del soggetto sopra raffigurato con quello dei soggetti tratti in arresto in Italia successivamente al 26 febbraio 2023 per reati afferenti l'immigrazione clandestina, è stato determinante per identificare il sesto ed ultimo scafista.

Tale dato è stato inoltre corroborato dal doppio riconoscimento, effettuato a distanza di mesi, da alcuni migranti sopravvissuti, i quali, escussi nel mese di marzo ed ottobre del 2023, hanno indicato il sesto scafista nell'uomo ritratto nell'immagine sopra indicata nonché nell'uomo effigiato nel cartellino identificativo loro mostrato dalla polizia giudiziaria.

Il provvedimento restrittivo è stato notificato all'indagato nella mattinata odierna, presso la Casa Circondariale di Lecce, ove risulta ristretto in quanto destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalla DDA di Lecce nell'ambito dell'operazione "Astrolabio" condotta dal GICO della Guardia di Finanza di Lecce conclusasi nel gennaio del 2022.

Con l'individuazione del sesto ed ultimo scafista può ritenersi chiuso il cerchio intorno ai responsabili del naufragio del caicco Summer Love.

Fonte: Il Vescovado

Galleria Fotografica

Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista
Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista
Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista Si chiude il cerchio intorno ai responsabili del naufragio di Cutro: arrestato l’ultimo scafista

rank: 10577102

Cronaca

Cronaca

Positano, divieto di balneazione sulla spiaggia del Fornillo: ARPAC rileva enterococchi intestinali oltre il limite

Con un'apposita ordinanza sindacale, il 17 luglio, a Positano, è stato disposto il divieto di balneazione temporaneo nella Spiaggia del Fornillo. Il 15 luglio, infatti, gli esiti dei prelievi ARPAC hanno dato il valore di 782 n/100ml Enterococchi intestinali, su un limite di 200. Per questo, in attesa...

Cronaca

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Cronaca

Apprensione in spiaggia ad Atrani, ragazzo accusa malore: soccorso da medico in vacanza

Momenti di apprensione questa mattina, intorno alle 12:30. Come scrive Il Vescovado, un ragazzo ha accusato un malore improvviso mentre si trovava sull'arenile del borgo di Atrani Ad evitare il peggio è stato un medico in vacanza che, trovandosi in spiaggia e notando l'accaduto, è subito intervenuto,...

Cronaca

Le vittime dell’incidente sull’A2 erano gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza: annullato spettacolo a Pellezzano

Nel maxi incidente di questa mattina, a Eboli, in autostrada, sono morti i noti avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, professionisti stimati e conosciuti, impegnati anche nell'associazionismo e nello sport. «È impossibile trovare le parole giuste per rappresentare il dolore...