Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Federico vescovo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaArabia Saudita, condannata a 6 mesi hostess italiana

Cronaca

arabia saudita, hostess, arresto, detenzione, stupefacenti

Arabia Saudita, condannata a 6 mesi hostess italiana

La ragazza ventitreenne originaria di Resana, in provincia di Treviso, era stata arrestata lo scorso mese con l'accusa - da lei respinta - di possesso di stupefacenti

Inserito da (Redazione Nazionale), martedì 13 giugno 2023 20:47:29

Era stata portata via dall'hotel dove alloggiava e condotta da diversi uomini su un auto nera e con i vetri oscurati.

Dopo aver - per fortuna - respinto le prime paure di un rapimento, o altro, si venne a scoprire come, Ilaria De Rosa, hostess italiana di 23 anni originaria di Resana, in provincia di Treviso, era stata arrestata con l'accusa - da lei respinta - di possesso di stupefacenti.

Secondo la ricostruzione della vicenda, sarebbe stata trovata con uno spinello nel reggiseno durante un controllo di polizia nel mezzo di una festa sulla spiaggia con alcuni amici tunisini.

Oggi è arrivata la sentenza da un giudice monocratico di Gedda e dopo una camera di consiglio durata due ore, alla presenza del console generale italiano Leonardo Maria Costa e della sorella Laura.

Al termine dei sei mesi è prevista l'espulsione dal Paese. Contro la sentenza è possibile ricorrere in appello entro 30 giorni dal deposito delle motivazioni.

Spetta ora a Ilaria e ai suoi legali decidere se presentare ricorso. Gli altri imputati nel processo sono stati condannati a un anno e sei mesi.

De Rosa è detenuta in una struttura a 40 minuti da Gedda.

Avuta la notizia dell'arresto, il console generale Leonardo Maria Costa l'aveva subito visitata in carcere, trovando la connazionale in buone condizioni fisiche e psicologiche.

La giovane si è sempre dichiarata totalmente innocente e di non capire bene le ragioni della sua detenzione: si è resa conto di essere stata arrestata soltanto una volta condotta in una stazione di polizia ma ha detto di essere stata formalmente interrogata, in lingua inglese, solo dopo cinque giorni, e di avere sempre contestato ogni tipo di addebito circa consumo o detenzione di sostanze stupefacenti che in Arabia Saudita, come noto, sono reati severamente puniti.

Intanto, l'ambasciata italiana a Riad e il Consolato generale a Gedda, in stretto raccordo con la Farnesina, stanno prestando tutta l'assistenza possibile alla connazionale.

"Subito dopo la sentenza, abbiamo richiesto un'altra visita consolare per permettere alla sorella della connazionale di visitarla", spiegano fonti diplomatiche.

 

Fonte foto: Foto diIchigo121212daPixabay e Foto diHands off my tags! Michael GaidadaPixabay

Fonte: Booble

Galleria Fotografica

rank: 10137106

Cronaca

Cronaca

Positano, divieto di balneazione sulla spiaggia del Fornillo: ARPAC rileva enterococchi intestinali oltre il limite

Con un'apposita ordinanza sindacale, il 17 luglio, a Positano, è stato disposto il divieto di balneazione temporaneo nella Spiaggia del Fornillo. Il 15 luglio, infatti, gli esiti dei prelievi ARPAC hanno dato il valore di 782 n/100ml Enterococchi intestinali, su un limite di 200. Per questo, in attesa...

Cronaca

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Cronaca

Apprensione in spiaggia ad Atrani, ragazzo accusa malore: soccorso da medico in vacanza

Momenti di apprensione questa mattina, intorno alle 12:30. Come scrive Il Vescovado, un ragazzo ha accusato un malore improvviso mentre si trovava sull'arenile del borgo di Atrani Ad evitare il peggio è stato un medico in vacanza che, trovandosi in spiaggia e notando l'accaduto, è subito intervenuto,...

Cronaca

Le vittime dell’incidente sull’A2 erano gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza: annullato spettacolo a Pellezzano

Nel maxi incidente di questa mattina, a Eboli, in autostrada, sono morti i noti avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, professionisti stimati e conosciuti, impegnati anche nell'associazionismo e nello sport. «È impossibile trovare le parole giuste per rappresentare il dolore...