Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Giacomo apostolo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaOrrore ad Alessandria: uccide moglie, figlio e suocera poi si suicida

Cronaca

alessandria, assassino, moglie, figlio, suocera

Orrore ad Alessandria: uccide moglie, figlio e suocera poi si suicida

La donna e il ragazzo sono stati uccisi in casa mentre l'anziana è stata freddata nella casa di riposo dove poi si è tolto la vita

Inserito da (Redazione Nazionale), mercoledì 27 settembre 2023 21:53:30

Una mattanza, un orrore senza fine, da serial killer quello compiuto da Martino Benzi, 67 anni da compiere: prima ha ucciso la moglie Monica Berta, 55 anni insieme al loro figlio 17enne Matteo, poi si è recato nella struttura di riabilitazione della Divina Provvidenza ad Alessandria dove ha ucciso la suocera Carla Schiffo, 78 anni, per poi togliersi lui la vita.

Quando gli inquirenti sono arrivati alla casa di riposo non sapevano ancora della morte tragica anche della moglie e del figlio di Benzi, così l'orrore si è complicato quando gli inquirenti trovano in tasca dell'assassino, un biglietto: "Andate a casa, troverete due cadaveri".

Una strage, ancora senza un motivo chiaro.

Secondo quanto ricostruito dai primi rilievi, la donna sarebbe stata uccisa all'ora di colazione mentre il 17enne sarebbe stato ancora a letto quando è stato ammazzato.

Un rasoio e un coltello sono stati sequestrati all'istituto. In casa verranno esaminati i coltelli da cucina.

E Alessandria è sconvolta. "In attesa di chiarire la dinamica dei fatti e, soprattutto, le ragioni profonde che hanno portato a questa tragedia, l'Amministrazione comunale si stringe attorno ai familiari, alle amiche e agli amici delle vittime e alle compagne e ai compagni di scuola di Matteo" scrive il sindaco Giorgio Abonante, vicino anche alle Piccole Suore della Divina Provvidenza, fondate dalla Beata Madre Teresa Michel, che gestiscono l'Istituto.

Fonte: Booble

Galleria Fotografica

Soccorritore<br />&copy; Foto di Gianni Crestani da Pixabay Soccorritore © Foto di Gianni Crestani da Pixabay

rank: 10588109

Cronaca

Cronaca

Occupava abusivamente 365 metri quadri di spiaggia libera, denunciato gestore a Casal Velino

Nell'ambito dell'attività di monitoraggio e controllo del litorale di competenza, il personale del dipendente Ufficio Locale Marittimo di Acciaroli, congiuntamente con personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Agropoli, ha accertato nel litorale ricadente nel Comune di Casal Velino (SA) una abusiva...

Cronaca

Sequestrate 38 piante di marijuana nell'avellinese: crescevano rigogliose sul suolo demaniale

Continua senza sosta l'attività di controllo del territorio coordinata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino, guidata dal Colonnello Salvatore Minale, mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. In un'operazione congiunta, i militari della Tenenza e della Stazione...

Cronaca

Da Boscoreale ad Eboli per spacciare droga: nei guai 4 persone

In data odierna, i Carabinieri di Salerno hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal GIP del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 4 soggetti - di cui 3 destinatari della misura degli agli arresti domiciliari, 1 dell'obbligo...

Cronaca

Napoli, scoperto lido abusivo a Coroglio: scattano denunce e sequestri

Gli agenti della Polizia Locale di Napoli ha condotto una vasta operazione congiunta in collaborazione con la Capitaneria di Porto, la Guardia di Finanza e il Commissariato di Bagnoli nell'area di Coroglio, precedentemente nota come ex Sbarcatoio di Nisida. Al termine dei controlli, che hanno visto l'impiego...