Ultimo aggiornamento 10 minuti fa S. Aurelio vescovo

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Il San Pietro di Positano è uno degli alberghi più iconici della Costa d'Amalfi. Ospitalità di Lusso e Charme a PositanoGM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaTraffico di droga, detenzione illegale di armi e sequestro di persona: 10 misure cautelari nel Casertano

Cronaca

Caserta, Mondragone, armi, droga, sequestro di persona, cronaca, carabinieri

Traffico di droga, detenzione illegale di armi e sequestro di persona: 10 misure cautelari nel Casertano

I Carabinieri, anche attraverso attività tecniche, hanno individuato quale leader dell’organizzazione uno storico esponente di spicco del clan “Gagliardi” che, grazie al suo “carisma criminale”, deteneva il controllo dell’attività di spaccio, individuando gli esclusivi responsabili e gestori della stessa, consentendo alla consorteria - composta da soli soggetti italiani - di operare in regime di sostanziale monopolio, dietro imposizione di una quota di denaro conferitagli settimanalmente.

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), venerdì 8 marzo 2024 09:27:30

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone, all'esito di una complessa attività d'indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli hanno dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di 10 persone (2 custodia cautelare in carcere, 5 agli arresti domiciliari, 2 con obbligo di dimora e 1 con obbligo di presentazione alla P.G.),emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura di Napoli.

L'attività investigativa ha consentito di raccogliere, nei confronti degli indagati, gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, la detenzione illegale di armi nonché, in un episodio, di sequestro di persona a scopo di estorsione.

I Carabinieri, anche attraverso attività tecniche, hanno individuato quale leader dell'organizzazione uno storico esponente di spicco del clan "Gagliardi" che, grazie al suo "carisma criminale", deteneva il controllo dell'attività di spaccio, individuando gli esclusivi responsabili e gestori della stessa, consentendo alla consorteria - composta da soli soggetti italiani - di operare in regime di sostanziale monopolio, dietro imposizione di una quota di denaro conferitagli settimanalmente.

L'organizzazione, in grado di rispondere a qualsivoglia domanda di tipologia di sostanza stupefacente (sia essa di tipo pesante che di tipo leggera), aveva assunto dimensioni significative, tanto da porsi come riferimento certo per i numerosissimi clienti che potevano acquistare stupefacente in qualsiasi orario del giorno e della notte sia nel comune di Mondragone che nel limitrofo comune di Cellole.

Oltre 15.000 le cessioni di sostanze stupefacenti contestate tra hashish, marijuana, cocaina e crack avvenute nei territori di Mondragone e Cellole, grazie ad una ben dettagliata divisione di compiti e funzioni e previa l'organizzazione di ogni mezzo idoneo all'illecito scopo (utenze telefoniche per la ricezione degli ordinativi e veicoli "dedicati" all'attività di spaccio).

Nel corso dell'indagine sono stati sequestrati complessivamente oltre 30 Kg di sostanza stupefacente, una pistola cal. 7.65 e un fucile sovrapposto, completi di munizionamento. Cinque le persone tratte in arresto, in flagranza di reato, nella fase delle indagini. Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunti innocenti fino a sentenza definitiva.

Fonte: Positano Notizie

Galleria Fotografica

Traffico di droga, detenzione illegale di armi e sequestro di persona: 10 misure cautelari nel Casertano<br />&copy; Carabinieri Caserta Traffico di droga, detenzione illegale di armi e sequestro di persona: 10 misure cautelari nel Casertano © Carabinieri Caserta

rank: 10065107

Cronaca

Cronaca

Spari in un lido a Torre Annunziata, panico tra i bagnanti

Momenti di paura ieri pomeriggio a Torre Annunziata, dove due uomini hanno sparato con una mitraglietta al Lido Azzurro, seminando il panico tra i bagnanti. Come scrive il quotidiano "Il Mattino", i due uomini, con il volto coperto con dei caschi integrali, avrebbero prima inseguito una persona, poi...

Cronaca

Tragedia a Torre del Greco, ragazzo di 17 anni annega in mare

Un ragazzo di 17 anni è morto annegato a Torre del Greco, vicino a una spiaggia libera di via Litoranea. La tragedia, come riporta Repubblica, si è consumata nella giornata di ieri. A perdere la vita è Piero Cirillo di Boscotrecase. Il ragazzo aveva deciso di concedersi qualche momento di relax al mare...

Cronaca

Salerno, detenuto aggredisce compagno di cella con una lametta: l'uomo non ce l'ha fatta

Episodio choc nel carcere di Salerno, dove ieri sera - 18 luglio - un detenuto magrebino, armato di una lametta, ha aggredito e sgozzato un connazionale al culmine di una lite. L'aggressore, un 24enne, è stato prontamente bloccato dagli agenti della polizia penitenziaria. La vittima, un 30enne magrebino,...

Cronaca

Tentativi di truffe agli anziani in Costiera Amalfitana: prestare attenzione

I Carabinieri segnalano nuovi tentativi di truffe agli anziani in Costiera Amalfitana e invitano tutti i cittadini a prestare massima attenzione e a istruire gli anziani sui comportamenti da adottare per evitare di cadere in inganno. È importante evitare di fornire i propri dati al telefono e di aprire...