Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Saba martire

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Notizie Costiera Amalfitana

GM Engineering srl, sicurezza, lavoro, ingegneriaSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad Amalfi

Tu sei qui: CronacaBlitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti

Cronaca

Scafati, Nocera Inferiore, blitz, camorra

Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti

Secondo la ricostruzione accusatoria, condivisa dal GIP, il gruppo si era trasferito da Pompei nel vicino territorio di Scafati a seguito del vuoto di potere correlato all’arresto eseguito nel dicembre 2021 di presunti esponenti di un gruppo mafioso

Inserito da (PNo Editorial Board), venerdì 16 febbraio 2024 17:49:48

All'alba di questa mattina i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, insieme ai militari del Comando Provinciale di Salerno, del Gruppo di Torre Annunziata e delle Compagnia di Ferrara e Potenza, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare - emessa dal GIP di Salerno su richiesta della locale Procura, nei confronti di 36 soggetti componenti di un'associazione a delinquere di tipo mafioso operante nell'Agro Nocerino Sarnese e nella Provincia di Napoli.

L'azione è scaturita dall'evidenza di gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati, accusati di aver costituito un clan camorristico autoproclamatosi "famiglia", basato sui legami di parentela tra i principali membri, con a capo D.F. di Boscoreale. Il Giudice per le Indagini Preliminari ha indicato che D.F., precedentemente condannato per aver guidato un'associazione mafiosa nel 2007, aveva esteso le sue attività criminali da Pompei e Boscoreale a Scafati, assumendo il controllo del territorio insieme a S.D.P., un individuo già noto alle autorità.

Secondo l'ipotesi accusatoria il Clan, in virtù della forza intimidatrice fornita anche dalla disponibilità delle armi da fuoco principalmente approvigionate da D.T., esponente del Clan Nardiello di Torre Annunziata, gestiva le piazze di spaccio di Scafati, dedicandosi anche ad attività estorsive sul medesimo territorio e nelle zone confinanti.

Secondo la ricostruzione accusatoria, condivisa dal GIP, il gruppo, già oggetto di precedenti indagini da parte di un altro ufficio giudiziario in quanto operante nel Distretto di Napoli ed in particolare nelle zone di Pompei e Castellammare di Stabia, si era trasferito nel vicino territorio di Scafati a seguito del vuoto di potere correlato all'arresto eseguito nel dicembre 2021 di presunti esponenti di un gruppo mafioso collegato a F.M., acquisendone una supremazia sugli altri gruppi criminali operanti sul medesimo territorio tanto da essere chiamato ad intervenire per regolare le competenze territoriali camorristiche e gli "sgarri" attuati da altri gruppi che avessero sconfinato nei territori di insediamento.

Sono stati ritenuti provati dieci episodi estorsivi posti in essere dagli affiliati al clan: tra questi si segnala l'estorsione posta in essere all'interno del porto turistico di Marina di Stabia attuata con modalità eclatanti, ovvero attraverso una cosiddetta "stesa" perpetrata da soggetti che si sono recati sul posto a bordo di motociclette di grossa cilindrata.

Va evidenziato che 5 persone si sono sottratte all'esecuzione dell'ordinanza cautelare mentre in simultanea il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un'ordinanza di sequestro di beni immobili e mobili registrati, attività economiche e rapporti finanziari per un valore complessivo al momento stimato in circa 3 milioni di euro.

Fonte: Occhi su Salerno

Galleria Fotografica

Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti
Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti
Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti Blitz anticamorra nell’agro nocerino-sarnese: 36 arresti

rank: 108211101

Cronaca

Cronaca

Incendio a Salerno, in fiamme deposito abusivo di rifiuti solidi ingombranti lungo la strada

Un incendio è scoppiato alle prime ore dell'alba in un deposito abusivo di rifiuti solidi ingombranti situato in via Eduardo De Filippo, nella zona orientale di Salerno. I rifiuti erano posizionati lungo la strada, vicino a un cantiere per la costruzione di nuove palazzine. La squadra della sede Centrale...

Cronaca

Perseguita e minaccia l’ex compagna, divieto di avvicinamento per 43enne di Cava de’ Tirreni

Nella giornata di ieri, 22 aprile, i Carabinieri della Tenenza di Cava de' Tirreni hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa nei confronti di un 43enne del luogo. Il provvedimento è stato...

Cronaca

Salerno, a fuoco discarica abusiva di rifiuti

Alle prima luci dell'alba la Sala Operativa dei Vigili del Fuoco di Salerno è stata attivata per l'incendio di un deposito abusivo di rifiuti solidi ingombranti in via Eduardo De Filippo, nella zona orientale del capoluogo. I rifiuti erano situati sulla strada a ridosso di un cantiere per la costruzione...

Cronaca

Napoli, spari al parco giochi di Fuorigrotta: la signora Luisa torna nel luogo dove venne ferita

Stamattina la signora Luisa, ferita ad una gamba durante una sparatoria tra baby-gang, è tornata nell'area giochi a piazza Italia a Fuorigrotta "scortata" dai cittadini a cui si sono uniti alcuni rappresentati di Europa Verde tra cui il deputato Francesco Emilio Borrelli, l'assessora della Municipalità...

Notizie Costiera Amalfitana - Notizie Costiera Amalfitana

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.